arte

arte

Abbracciare un’arte vuol dire coinvolgersi in un flusso creativo che in certi momenti sembra autosostenersi. Nelle fasi di grande realizzazione, la sensazione che l’opera stia emergendo da sé, che il pezzo sia già scritto, i gesti già realizzati, fa perdere la distanza tra la persona e la creazione.

Quando ci si sente al centro di quello che si sta facendo, ci si collega ad uno stato mentale speciale e la capacità di raggiungerlo può essere allenata per costruire un contatto più profondo con la propria creatività. Attraverso ipnosi ed autoipnosi è possibile apprendere ad entrarvi in modo da essere più liberi di seguire il flusso di idee ed emozioni, svilupparlo e canalizzarlo verso i suoi sbocchi naturali.

A volte sono degli stati emotivi che interrompono il processo creativo o la performance: ansia da prestazione, insicurezza, pensieri legati ad eventi di vita possono ostacolare la libera espressione del proprio mondo interno o addirittura portare ad un vero e proprio “blocco dello scrittore”.
In questi casi l’ipnosi fornisce un collegamento con il proprio potenziale inconscio, ed attraverso di esso è possibile comprendere quali elementi disturbanti vanno risolti e quali elementi positivi accrescere.
Quando ci si trova nella fase artistica in cui si è focalizzati sulla crescita tecnica l’ipnosi può essere utile per fare evolvere agilmente il movimenti, la pulizia dell’esecuzione in modo da appropriarsi del proprio strumento rendendolo plasmabile e corrispondente alle proprie esigenze.

Contattaci

info@naturalgravity.it
011 53 66 451

La newsletter di Natural Gravity

Iscriviti alla newsletter >>