il benessere nello sport

recupero dagli infortuni

Tra le promesse dello sportbambini e adolescenti, 1 su 5 si ritira a causa degli infortuni.

Per il 90% degli allenatori professionisti è fondamentale affiancare un supporto psicologico alla riabilitazione fisica degli infortuni.

Gli atleti professionisti subito dopo un infortunio ed anche distanza di due mesi hanno livelli di ansia e depressione più alta di chi non pratica sport. Nel 50% dei casi, gli atleti si trovano a dover superare un trauma psicologico legato all’infortunio.

A parità di lesione, maggiore è la gravità percepita dell’infortunio più lungo sarà il tempo necessario per la guarigione. Le emozioni positive contribuiscono ad una guarigione più veloce e una minor percezione del dolore fisico.

L’ipnosi fornisce un valido supporto alla riabilitazione fisica. Contribuisce a migliorare il vissuto emotivo conseguente all’infortunio, aumenta la motivazione ai trattamenti e diminuisce la percezione del dolore. Favorisce inoltre il superamento degli aspetti traumatici dell’infortunio, facilitando il ritorno dell’atleta agli allenamenti e alle gare.

corso

Ipnosi ed autoipnosi per la gestione dello stress

Torino
dal 1 gennaio 2017
al 31 dicembre 2017

Momento dopo momento nelle nostre vite una parte di noi ci spinge perché godiamo delle (...) vedi corso >>

cosa dice la scienza

i nostri interventi in sintesi

Per molti atleti, i periodi di infortunio (es. fratture, strappi, distorsioni, ecc.) possono trasformarsi in una fase di frustrante inattività passata ad attendere che il corpo guarisca e torni in condizione di riprendere allenamenti e gare. L’ansia e la paura di un recupero non ottimale accompagnano spesso tali periodi.

Attraverso l’ipnosi è possibile velocizzare il recupero accelerando i normali processi di autoguarigione del corpo.

L’inattività atletica non implica necessariamente un periodo in cui qualsiasi forma di allenamento deve fermarsi. Nella stragrande maggioranza dei casi, l’atleta conserva la sua capacità di preparazione mentale e, guidato da un programma di ipnosi ed autoipnosi, può preparare il proprio corpo e la propria mente al rientro sul terreno di gara.

Tornare in campo e sentire che i propri muscoli conservano ancora intatta la memoria corporea del gesto permette di accelerare i tempi di ritorno alla performance ottimale.

In certi casi gli infortuni possono trasformarsi in veri e propri traumi per l’atleta che li subisce. In tali casi l’ipnosi può essere impiegata per superare i timori del rientro e per tornare nel flusso dell’attività.

Contattaci

info@naturalgravity.it
011 53 66 451

La newsletter di Natural Gravity

Iscriviti alla newsletter >>